Ridurre l'impatto ambientale per la natura e gli animali

  • Secondo una recente stima, sono 76 miliardi gli animali d'allevamento uccisi ogni anno nei macelli nel mondo, e un numero molto maggiore di pesci viene ucciso dall'industria della pesca.
  • Per quanto riguarda gli animali selvatici, il tasso di estinzione è oggi 1000 volte più alto di quello che si avrebbe in natura senza le attività umane. Modificare la dieta verso un'alimentazione maggiormente basata sui vegetali potrebbe ridurre del 20-40% l'incremento previsto del rischio di estinzione entro il 2060 per i mammiferi e gli uccelli di dimensioni medio-grandi e passare a un'alimentazione 100% vegetale ne salverebbe almeno il doppio.

Ottenere un eco-menù è molto più semplice di quanto si pensi!

Consigli pratici

Conosci l'impatto delle tue scelte alimentari sull'ambiente?

Calcolalo adesso!

Considerando tutti i pasti onnivori e tutti i pasti vegetali inseriti finora, se tutti passassero al menù vegetale (a parità di calorie) si otterrebbe una enorme diminuzione delle emissioni di gas serra legate alla produzione di cibo, 5.5 volte di meno.

Testimonianza di Laura

Per rispettare gli animali domestici e selvatici, una scelta etica e che salvaguarda l'ambiente naturale [Continua…]

Approfondimenti

La natura e gli animali selvatici

Salvaguardare la natura è una spinta che tutti sentiamo, anche per motivi meramente estetici e di soddisfazione personale: a tutti fa piacere vedere un bel paesaggio, la natura rigogliosa e incontaminata e nessuno è contento di vedere suolo arido e senza vita, acqua inquinata, fiumi prosciugati. Ma tutto questo non costituisce solo un aspetto estetico: è strettamente necessario alla vita. La nostra, come esseri umani, ma ancora di più quella degli animali selvatici che vivono in natura.

La natura è la loro casa e distruggerla vuol dire distruggere anche la loro esistenza, di esseri non solo viventi ma anche senzienti. Se amiamo o anche solo rispettiamo la vita degli animali selvatici, ricordiamoci anche di questo aspetto.

Gli animali d'allevamento

Da ultimo, ma non certo per importanza, ci sono anche altri animali per cui possiamo fare la differenza tra la vita e la morte, scegliendo per i nostri pasti un eco-menù: quelli d'allevamento, la cui esistenza è fatta di sofferenze quotidiane e di morte violenza finale, al macello.

In tutte le precedenti sezioni è stato spiegato che gli animali d'allevamento sono usati come macchine, per trasformare (con un inaudito spreco di risorse) cibi vegetali in "cibi animali" (vale a dire: la loro carne una volta macellati o le loro secrezioni quando sono ancora in vita). Ma questi animali sono invece esseri senzienti, capaci di provare sensazioni, emozioni, sentimenti, come il senso comune ci suggerisce, l'evidenza ci dimostra, e i tanti studi di etologia oggi disponibili confermano.

I primi a trarre vantaggio dalla nostra scelta di evitare i prodotti derivanti dalla loro sofferenza, sono loro: meno domanda ci sarà, meno animali verranno messi al modo per seguire un destino fatto solo di dolore.

Ottenere un eco-menù è molto più semplice di quanto si pensi!

Consigli pratici

Conosci l'impatto delle tue scelte alimentari sull'ambiente?

Calcolalo adesso!